02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere della Sera

Il vino giusto è più buono (e cura le persone) … La cooperativa sociale Clarabella dà lavoro a donne e uomini fragili. Il Consorzio è attivo in diversi ambiti e coinvolge 400 persone. Il presidente Rossi: “Tuteliamo gli individui e anche il territorio”…La cooperativa agricola sociale Clarabella invera quello che tanti filosofi auspicano: il giusto è buono, il buono è giusto. La realtà nata a Iseo nel 2002 oggi produce cibi e vini d’alto livello, e lo fa grazie al lavoro di trentacinque addetti, quindici dei quali sono donne e uomini con fragilità psichiche. Per gli enogastronomi Iseo significa Franciacorta: il comune poggiato sul lago omonimo a est di Milano è l’epicentro di una delle zone vitivinicole più celebri d’Italia, quella dove cresce l’uva che si trasformerà nelle rinomate bollicine prodotte con il metodo classico; proprio con questa eccellenza si sono cimentati quelli della cooperativa. Da principio hanno affittato qualche terreno, curato le vigne, seguito i principi biologici - tra i primi in quest’area - e fatto gli esperimenti di vinificazione che nel 2005 hanno dato vita alle prime che gli guadagnano l’inserimento nella guida “Osterie d'Italia” di Slow Food. La cascina diventa così un borgo, con la cantina, il ristorante e l’agriturismo che fa ospitalità, rivolta tanto agli enoturisti quanto alle aziende (alle 12 camere si sommano la sala congressi e tutti gli altri servizi business). “Ci prendiamo cura delle persone prendendoci cura del territorio, e viceversa” dice Rossi e non si riferisce solo al vino e alla ricettività: in due decenni infatti quelli della cooperativa agricola Clarabella hanno diversificato le attività e ora si occupano anche di olio e di pesci. Per quel che riguarda il primo, conducono due frantoi: il “Sapor d’Olio” nel vicino comune di Rodego Salano - ché raccoglie le olive di 750 olivicoltori del Lago di Iseo, del Garda, di Brescia, di Bergamo e del Lago di Como - e il “La Masna” a Monte Isola, il suggestivo isolotto in mezzo al Lago d’Iseo nel quale sono subentrati in piena pandemia, nel 2020.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su

Altri articoli