02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera / Economia

Veneto. Terra di vino, oro e biciclette ... La leadership di Verona e la tenuta di Vicenza e Padova. Un sistema già pronto al rilancio... In soli ottanta chilometri i poli espositivi più importanti per alcuni settori strategici. Forti le presenze estere... Investimenti per offrire servizi di qualità alle piccole e medie imprese. Partnership per conquistare i mercati internazionali. Eventi speciali per i visitatori a caccia di novità tecnologiche. Sono queste le principali strategie previste nel 2010 dal polo fieristico veneto, composto da Veronafiere, PadovaFiere e Fiera di Vicenza. Strutture che, nonostante le turbolenze della crisi, porteranno a casa nel 2009 buone performance. “Quest’anno chiuderemo i conti con 82 milioni di euro di fatturato, il 20 per cento in più rispetto alle nostre previsioni dell’autunno 2008 - esordisce Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere -. È stato un anno faticoso, ma le soddisfazioni non sono mancate. Prima fra tutte, la presenza di un milione e 200 mila visitatori (30% stranieri) e la media di 15 mila espositori in 40 manifestazioni nazionali e 18 estere. La ragione di questo successo è chiara: abbiamo consolidato il primato di manifestazioni leader a livello internazionale, come Vinitaly, Marmomacc e Samoter. Ma non sono mancati altri exploit , come Solarezpo o Abitare il tempo”.

Arene estere. Veronafiere sta incrementando notevolmente le iniziative rivolte al mercato estero. “Se siamo soddisfatti del 2009 è anche grazie alla notevole crescita delle nostre manifestazioni all’estero - continua Mantovani -. Il tour internazionale di Vinitaly e la presenza di Bus&Bus in Egitto sono la testimonianza di quanto sia utile mettersi in gioco lontano dall’Italia. Un motivo in più per rafforzare i nostri investimenti. Dal 2003 al 2008 abbiamo messo in campo 80 milioni di euro. Nei prossimi cinque anni contiamo di mettere sul tavolo la stessa cifra. A partire dal 2010 rafforzeremo il supporto a piccole e medie imprese. Offriremo nuovi servizi di qualità soprattutto a chi vorrà impegnarsi con iniziative all’estero”...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli