02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera

Pubblicato il bilancio della casa reale britannica: 70 mila euro per vino ed alcolici. La regina Elisabetta fa i conti: costa a ogni suddito meno di un euro l’anno ... La monarchia costa, ma conviene: «Credo che la casa reale sia uno tra i più efficienti consumatori di fondi pubblici, e certo dà più informazioni d’ogni altra organizzazione su come viene speso il denaro della collettività», dice con un sorrisetto sir Michael Peat, il ragioniere di Buckingham Palace che si fregia del titolo ampolloso di Custode della Borsa Reale ... Poi, come in tutti i bilanci, anche nei conti di Buckingham Palace ci sono risvolti misteriosi: per esempio, si è scoperto che la spesa per la cantina, cioè vino e «spirits», è dimezzata da 165 mila a 70 mila euro. Forse Elisabetta è diventata astemia, e non fa servire più alcolici nei pranzi reali? La spiegazione, molto più semplice, viene da Sir Michael: «Siccome compriamo in base alle vendemmie, molto del nostro vino è comperato per l’invecchiamento». Un concetto che si traduce così: poiché l’annata 2001 non è stata delle migliori, non s’è comprato molto vino, in attesa di vendemmie più pregiate. A palazzo, perciò, la regina fa bere il vino buono delle annate precedenti. Con un capo di Stato così oculato, non stupisce che la monarchia sia un buon affare.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli