02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera

Il Montalcino del castello e la regola della purezza ... Rosso di Montalcino troppo italiano. Per qualche mese si è pensato di cambiare le regole: basta con il Sangiovese in purezza, aggiungiamo altri vitigni (fino al 15%). Franco Ziliani del biog “Vino al vino”, e altri, hanno arricciato il naso: cambiare formula uguale cambiare sensazioni e prodotto. Così il Consorzio di tutela, come era accaduto con il Brunello, ha fatto marcia indietro. Se ne riparlerà fra tre mesi. Intanto oppositori e non possono stappare una bottiglia di Rosso di Montalcino 2008 di Camigliano (13.5 gradi, circa 11 euro, invecchiato 6 mesi in botti di rovere e 6 mesi in bottiglia). “Fresco e floreale, con un ottimo equilibrio”, l’ha definito Robert Parker, il fondatore di The Wine Advocate, uno dei critici di cose enoiche più autorevoli al mondo. “Un vino da bere soprattutto la sera a casa, nei momenti di relax, dopo un’intensa giornata di lavoro”, secondo il vignaioio-castellano di Camigliano, Gualtiero Ghezzi.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli