02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

D / La Repubblica

Vignaioli dilettanti … Minimappa e consigli culinari per incursioni eno-chic settembrine … Per chi vuole davvero tagliare i grappoli e pigiare. Ma anche per chi, invece, si accontenta di poltrire
guardando le vigne in lontananza e sperimentando piatti d’eccezione. Ecco un piccolo vademecum per godersi una minivacanza o un weekend lungo affacciati sui vigneti.

Piemonte

Inizio della vendemmia: fine agosto. E per tutto il mese a seguire, la tenuta La Scolca, nel Monferrato, apre le porte ai wine lover per visite guidate in cantina e ai vigneti. Si può anche assistere alle diverse fasi di lavorazione da un loggiato sopra l’impianto di vinificazione, come a teatro. A corollario, degustazioni di Gavi, spumanti e vini rossi. La sera si va al Relais Villa Pomela di Novi Ligure, www.pomela.it, con tappa al suo ristorante Al Cortese. lnfo:www.scolca.it

Veneto

Il 3 e 4 settembre, a Conegliano, il brindisi è fai dai te. Carpenè Malvolti invita i vignaioli dilettanti per la vendemmia a mano con gli ingredienti di sempre: guanti, paniere, forbici e i grappoli maturi. Il risultato arriverà a Natale: una bottiglia di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG in omaggio. Il pranzo si consuma direttamente fra i filari (con la porchetta del contadino), la cena è al ristorante La Corte Relais Chateaux Villa Abbazia di Follina www.hotelabbazia.it, il soggiorno all’Hotel Canon d’Oro, www.hotelcanondoro.it Info: www.carpene-malvolti.com

Sicilia

Vendemmia seguita da un dolce wine tasting di malvasia, dono dei cinque ettari di vigna della storica famiglia del vino Tasca d’Almerita. Al Capofaro Resort di Salma, dopo la raccolta, si degustano le bottiglie dell’annata 2008 aiutati da validi sommelier, nella zona bar della piscina o all’interno della club house del resort (dove si soggiorna). Per la cena, a scelta, si possono assaggiare le prelibatezze siciliano-rivisitate del ristorante interno, o puntare al più tradizionale ‘Nni Lausta.
Info: www.isolasalina.com, www.capofaro.it

Friuli

Prima produttore di vini, poi animatore di raffinata hotellerie, Loretto Pali di Pali Wines invita a condividere le feste della vendemmia nella sua storica tenuta del Collio. Si sguazza negli 80 ettari di vigneti, si fa un salto nella cantina creata in un antico bunker, per poi trattarsi (molto) bene al Castello di Spessa Resort (c’è anche un campo da golf), e perdersi nei sapori friulani alla Tavernetta del Castello, www.tavernettaalcastello.it, o all’Hosteria (tel. 481.809156) dove campeggiano i vini della tenuta: Ribolla Gialla, Sauvignon, Pinot bianco, Pinot grigio e molto altro.
Info: www.castellodispessa.it

Umbria

Sulle colline che guardano Perugia, 400, 500 metri di altitudine, i vigneti Conti Fama regalano Pinot nero, Merlot, Cabernet Sauvignon, Sagrantino e Verdicchio... L’enoturista può ficcare il naso fra i filari e nella splendida cantina nel cuore del borgo medievale, al Castello di Collelungo, con le storiche gallerie per l’affinamento, come in un labirinto della memoria vinicola. Dopo la vendemmia si punta per il riposo all’Agriturismo Conti Faina www.agricolafaena.it, e per i sapori alla Locanda del Borgo di Rotecastello locandarotecastello.it. Da ordinare:
gli umbricelli (pasta fresca tipica dell’Umbria) e gnocchi di pane. Info: www.contifaina.it

Trentino Alto Adige

Fino al 10 ottobre vendemmia aperta alla cantina Kettmeir (Gruppo Vinicolo Santa Margherita), dei vitigni Müller Thurgau. Vista sul lago di Caldaro (provincia di Bolzano), accoglienza semplice ma di charme nelle sole sei Ìiè del corpo padronale, shopping di bottiglie e delicatessen presso il negozio annesso. Cena al Ristorante Ritterhof, sulla Strada del vino a Caldaro, con un sorprendente menu di pesce e una vista incantevole sulla cantina e i vigneti. Info: www.kettmeir.com, www.santamargherita.com

Lombardia

Must Franciacorta in tempo di raccolta di grappoli. Invita a condividerla la tenuta Barone Pizzini (www.baronepizzini.it, fra le più antiche della terra cli bollicine, e tra le prime ad applicare (oramai da anni) il metodo della viticoltura biologica. Il tour delle cantine prosegue da Barboglio de Gaioncelli (www.barbogliodegaioncelli.it) dove ha sede l’omonimo ristorante affacciato sui vigneti, poi Al Rocol (www.alrocol.com), azienda vinicola con agriturismo. E il 17 e 18settembre è Festival Franciacorta in cantina. Info: www.franciacorta.net; www.festivalfranciacorta.it

Abruzzo

Vendemmia del Montepulciano e del Trebbiano d’Abruzzo, picnic in vigna con pane casareccio e frittatine alle verdure di campo, visita alla Cantina Masciarelli per assistere alle prime fasi della vinificazione, assaggi di vini e specialità locali. Siamo a un passo dalla Majella, in Abruzzo, e l’iniziativa è del Castello di Semivicoli, antico palazzo baronale ora trasformato in dimora di charme, fra antiche mura, sedie di Driade e sale da bagno firmate Starck. La cena è alla Grotta dei Raselli www.lagrottadeiraselli.it. lnfo: www.castellodisemivicoli.com

Toscana

Dalle finestre di Villa Le Corti, dove si soggiorna, vedi i vigneti e respiri i profumi del mosto, che invogliano a unirsi alla vendemmia nei poderi del principe Corsini. Qui, a San Casciano Val di Pesa (Firenze), è terra di Chianti, di selvaggina e dei piatti tipici della vendemmia: polpette con foglie di vite e schiacciata con l’uva. Prima di tornare alla Villa, si cena all’Osteria Le Corti (tel. 055.8293026), ricavata in una porzione delle antiche cantine, dove la scelta è bio-creativa, con ceci al cumino, crema di zucca al dragoncello, arista alle mele, miele e finocchietto. lnfo:www.principecorsini.com

Toscana/2

Il luogo non ha bisogno di presentazioni: Montalcino, Siena e tutta la meraviglia che ne consegue. Un indirizzo da non perdere è La Pieve, in località Poggio alle Mura: un ettaro e mezzo di vigneti coltivati a Sangiovese, 150 alberi di ulivo, 16 ettari di bosco. Tutto intorno a voi, se alloggiate in uno dei 5 appartamenti ristrutturati con grazia. E poi enoteca aperta alle degustazioni e un ristorante con cucina del territorio. www.lapievedipoggioallemura.it

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli