02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Finanza & Mercati

La Borsa non salva Bacco. Meglio tagliare i prezzi. Un imbarazzante rapporto: oggi in Piazza Affari produttori e banche discutono del rilancio dei future sul vino per fronteggiare la concorrenza straniera. Ma il guru Luca Maroni avverte: ”Serve una rivoluzione produttiva. E dei listini” ... Maroni è esplicito: “La finanza può rafforzare il settore del vino, ma non può rilanciarlo. I produttori si devono mettere in testa che va rivoluzionata la politica della produzione, la concorrenza dei vini californiani, sudafricani, cileni e sudafricani non si sconfigge battendo cassa in Borsa – sarebbe una soluzione a breve termine – ma adeguandosi alle esigenze dei consumatori. “In enoteca – afferma – una bottiglia di qualità intermedia dovrebbe costare al massimo 10 euro. La vera scommessa è rilanciare il vino come consumo di massa: il fatturato resta lo stesso, ma i profitti vengono realizzati sui prodotti di media qualità”. Si tratta, insomma, di moderare alcuni prezzi (ricordate l’imbarazzante rapporto del 65% con la qualità?) e contemporaneamente innalzare i gusti della maggior parte degli italiani (83%) che bevono vino da 3 euro in giù. Altrimenti? “Ci aspetta un futuro difficile – avverte – fino ad oggi abbiamo dominato la scena, poiché il numero dei viticoltori eccelsi italiani è di gran lunga superiore a quelli esteri. Ma presto le innovazioni tecnologiche permetteranno di realizzare un Brunello di Montalcino perfetto in qualsiasi parte del mondo”. La globalizzazione, insomma, colpisce anche nel regno di Bacco. E mentre all’estero si pensa in grande, in Italia c’è chi si siede sugli allori e si appresta a proporre l’ennesimo rimedio tampone. E a perdere quote in un mercato che, nel solo Stivale, raggiungerà presto un giro d’affari di 9 miliardi di euro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su