02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Finanza & Mercati

Per Louis Vuitton lo champagne è inebriante … A Frederic Cumenal è stato affidato il delicato compito di sviluppare e rafforzare la leadership di Moet & Chandon e Dom Perignon, i due marchi più importanti del nostro portafoglio prodotti”, ha spiegato Christophe Navarre, presidente di Moet Hennessy. Proprio Moet & Chandon, assieme a Veuve Clicquot, hanno fatto la fortuna del gruppo Lvmh nel primo semestre 2003, consentendo alla divisione “wine & spirits” di crescere ad un tasso del 16%. Un aumento delle vendite che, per gli analisti di Morgan Stanley, dovrebbe continuare anche nella seconda parte dell’anno. Complici, naturalmente, le festività natalizie che traineranno le vendite … viene potenziata la rete di distribuzione nel mercato Usa. Profitti poco frizzanti per i concorrenti di Laurent Perrier …

I maggiori produttori francesi di “bollicine”

Marchi ed etichette

1) Moet & Chandon, Mercier, Ruinart, Krug, VVE Clicquot
Lvmh

647 - Ricavi 2002 in milioni di euro

25% - Quota di ricavi realizzata in Francia

2) Marne & Champagne, Lanson, Besserat de Bellefon

Marne & Champagne

225 - Ricavi 2002 in milioni di euro

62% - Quota di ricavi realizzata in Francia

3) Vranken-Pommery, Bricout, Charles Lafitte, Delbeck, Heidsiek Monopole Demoiseille

Vranken Pommery

235 - Ricavi 2002 in milioni di euro

61% - Quota di ricavi realizzata in Francia

4) Laurent-Perrier, De Castellane, Salon-Delamotte, Lemoine

Laurent-Perrier


163 - Ricavi 2002 in milioni di euro

42% - Quota di ricavi realizzata in Francia

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su