02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

Il Brunello di Montalcino sbarca su “La Place de Bordeaux” con Luce della famiglia Frescobaldi

11 négociant distribuiranno i vini del brand in Asia (ad eccezione del Giappone), Medio Oriente ed Africa. Il Ceo Geddes: “entriamo in una nuova era”

Il Brunello di Montalcino, uno dei più grandi vini d'Italia e del mondo, sbarca, per la prima volta, su “La Place de Bordeaux”, il più prestigioso canale di distribuzione dei vini più preziosi, grazie alla famiglia Frescobaldi, che ha affidato a 11 négociants la distribuzione in Asia, Africa e Medio Oriente (ad accezione del Giappone), dei vini di Luce della Vite, il marchio di Frescobaldi che fa da ombrello ai vini prodotti a Montalcino, ovvero il Luce ed il Lucente (primo e “secondo” vino di Luce della Vite, entrambi blend di Merlot e Sangiovese) e Luce Brunello di Montalcino, che nasce dagli 11 ettari iscritti a Brunello (sugli 88 vitati di Luce della Vite).
“Siamo entusiasti ed onorati di iniziare questa partnership con questo gruppo di négociants - commenta il Ceo, Giovanni Geddes - e siamo convinti che consentirà a Luce di avere una maggiore penetrazione sui mercati ed una ancora migliore reputazione. Attraverso i nostri sforzi congiunti e al conoscenza del mercato, porteremo Luce in una nuova era”.
Su tutti gli altri mercati, invece, la distribuzione dei vini di Luce, continuerà con gli attuali partner. Luce che, dunque, diventa uno dei pochi marchi non bordolesi ad essere distribuito dalla “Place de Bordeaux”, di cui fanno parte, tra gli altri, il Masseto, l’Ornellaia, ma anche il Solaia della Marchesi Antinori, per restare in Italia, o brand come i cileni Seña e Clos Apalta di Casa Lapostolle, o i californiani Opus One di Mondavi e Inglenook di Francis Ford Coppola.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli