02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Corriere Vinicolo

Un senso di nausea ... Inflazionato e maltrattato. Stiamo parlando proprio di lui, il vino, oggetto dei desideri (... in realtà, il discorso andrebbe allargato alla gastronomia in generale). Ogni occasione è buona per mettere in scena fornelli e piatti farciti con abbondanti banalità, accompagnati da generosi strafalcioni ... Credo che si incomincia ad avvertire forte il senso di nausea ... Dopo un lungo oscurantismo, il vino divenne protagonista assoluto del nuovo rinascimento culinario. Una gloria improvvisa, inaspettata, complici anche le ricerche sul rapporto vino-salute. Certo, gli imprenditori avevano iniziato a percorrere nuove vie della qualità ed era giusto raccogliere i frutti di tanto impegno, ma nulla lasciava presagire una tale moda bacchica ... Il mondo del vino si gustò il meritato successo fino ad inebriarsene. Andava bene tutto, purchè si parlasse di uva e di cantine, di qualsiasi contesto, per bocca di qualunque personaggio ... La storia di oggi è spesso cambiata, svilita, pasticciata e il consumatore diventa bersaglio di ripetuti messaggi scalcinati. L'imprenditoria vinicola deve farsi esigente, poichè ora ha la forza per scegliere, decidere, selezionare la giusta occasione, la più efficace comunicazione, rifuggendo da inutili o controproducenti proposte. Deve avere la capacità di reagire e negarsi a giochetti di basso profilo puntando decisa alle iniziative che contano. Devono essere i produttori stessi a chiedere professionalità ai loro interlocutori. Solo così facendo si eviterà il rischio di una moda effimera. Il motto "purchè se ne parli" non basta più.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli