02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Messaggero

Finanza - La Borsa studia la quotazione dei grandi vini ... Vino e finanza, un matrimonio da tempo auspicato che potrebbe presto concretizzarsi: Borsa italiana Spa sta infatti studiando la possibilità di quotare i primi prodotti finanziari legati al vino. La notizia arriva dal convegno "Il vino come bene d'investimento", organizzato da Mib school of management di Trieste, all'interno di «Alla corte del vino», la kermesse annuale dei grandi vini di Toscana.
Siamo ancora in una fase di studio, ha spiegato Valentina Sidoti, executive officer derivates markets retail di Borsa italiana spa, ma «l'obiettivo è rendere disponibili prodotti finanziari che soddisfino da una parte i produttori, consentendo loro di reperire risorse in modo alternativo, dall'altra gli investitori, che avranno così l'opportunità di effettuare investimenti oggi difficilmente accessibili». La quotazione, ha osservato la Sidoti, «consente la creazione di un mercato secondario, e dunque la possibilità di liquidare l'investimento; inoltre fornisce una formidabile vetrina, rendendo accessibile il prodotto ad un numero ampio e diversificato di investitori, anche esteri».

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su