02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Messaggero

Vitigni autoctoni & Prosecco per crostacei e risotti dal sapore di mandorla e mela ... 171 vitigni per 445 vini: è il contenuto dell’ultima pubblicazione del Gambero Rosso Editore, “I vitigni autoctoni del 2004” (13 euro), che racchiude il meglio della viticoltura “nostrana”, censendo nel dettaglio le uve da sempre appartenenti alla Penisola. Famose o meno, diffuse o rare, bianche o nere, tra le pagine si alternano nebbiolo e vitovska, malvasia del Lazio e ortrugo, sangiovese o ocelut. Raccontate nei dettagli storici e colturali, e con l’indicazione delle etichette più rappresentative per ogni tipologia. Non sono presenti, quindi, cabernet sauvignon e merlot, per nominare due vitigni non scelti a caso, ma non se ne sente affatto la mancanza. C’è invece, tra gli altri, il prosecco, da cui la cantina Bisol ricava l’Extra Dry di Valdobbiadene Vigneti del Fol (12,50 euro), dal colore paglierino chiaro e dalla spuma compatta. Al naso, golosamente fruttato, rivela toni di mela, mandarino, mora di gelso, mandorla e tiglio. In bocca è fresco, vivace, equilibrato, morbido e persistente. Splendido sia con un’ insalata di crostacei e frutti esotici, che in compagnia di prosciutto e melone o di un risotto alle erbe.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli