02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mondo

Ritterhof, bella vigna altoatesina ... Già famosi come distillatori, i Roner, famiglia altoatesina doc, stanno facendo passi da gigante anche come vignaioli. La loro azienda vitivinicola, acquistata meno di dieci anni , è la tenuta Ritterhof, al numero uno della strada del vino di Caldaro: poco più di sette ettari di vigneti, condotti direttamente nel rispetto della tradizione, in una delle aree più vocate della regione, che forniscono la materia prima per una bella batteria di etichette. Gettonatissimi i bianchi dal grande bouquet: dal tipico e avvincente Gewurztraminer, all’elegante Sauvignon, al magnifico Pinot bianco, bicchieri perfetti per aperitivi e piatti leggeri di carne e di pesce.
Non meno interessanti alcuni rossi della casa, a cominciare dal Pinot nero Crescendo 2005 che si è tolto la soddisfazione di qualificarsi come il miglior Pinot nero d’Italia in occasione della recente Pinot noir cup. Colore rosso granato, pieno ed elegante, ha l’ambizione di tenere testa ai grandi fratelli francesi, regge bene gli anni in cantina e va provato con piatti sostanziosi, con formaggi stagionati, con carni rosse e piatti di selvaggina.
Più allegro, più morbido e più fruttato la Schiava dell’Alto Adige, rosso tipico della regione, che va giù facile facile con speck e salumi e altrettanto caratteristico il Lagrein, pieno, gustoso, più strutturato e quindi adatto a piatti più impegnativi (www.ritterhof.it).

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli