02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mondo

Calici e libri tutti da bere ... Suggerimento agli appassionati che affolleranno la 46ma edizione di Vinitaly, in programma a Verona dal 25 al 28 marzo. Nel carnet di vini da provare, aggiungete quelli di produttori che all’impegno in vigna aggiungono anche la passione per la scrittura. Sai mai che le loro etichette non abbiano una marcia in più? Partiamo da Piero Mastroberardino: è il presidente della più antica azienda vitivinicola campana, famosa in tutto il mondo, è professore di economia e organizzazione aziendale all’università di Foggia e, sorpresa, è anche un romanziere: cosa sorseggiare leggendo la sua prima opera Umano errare? L’intensità del lavoro che si sofferma con sensibilità sulla complessità dell’individuo, sempre in bilico tra la ribalta e il retroscena, suggerisce l’autentico ed essenziale Radici Taurasi, il rosso su- per della cantina. Ma una volta lì vale la pena di gustare anche i famosi bianchi della maison: dal morbido bianco Radici Fiano di Avellino al fresco e fruttato Morabianca Falanghina. Fatto? Passiamo allora da un’altra vignaiola di razza: Teresa Severini, tra le prime donne enologo d’Italia. Con la sorella Clara, guida la bella azienda umbra Cantine Lungarotti ed è l’autrice de L’uva nel bicchiere, guida gaia ai segreti del vino (come recita il sottotitolo), scritta in modo intelligente e allegro, come solo chi vive in prima persona il mondo del vino può fare. C’è anche la sapienza di Teresa dietro il successo delle etichette aziendali: a partire dal Rubesco, rosso simbolo di Lungarotti che festeggia quest’anno i suoi 50 anni. Il compleanno è festeggiato con la nascita di un nuovo rosso battezzato “50”, da uve Sangiovese, e con un nuovo vestito per il piacevole Torre di Giano, fresco blend di Vermentino, Trebbiano e Grechetto.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli