02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Quel record del Prosecco appena prima del lockdown … Novantadue milioni di bottiglie vendute - il maggior numero dalla nascita della Denominazione nel 1969 - per 524 milioni di euro: i risultati appena presentati confermano il 2019 come l’annata migliore di sempre per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg. In un contesto che vede la superficie coltivabile a vigneto pressoché stabile, per via del raggiungimento della massima estensione produttiva. il valore del prodotto è aumentato dell’1,2%. Poco meno di 50 milioni di bottiglie (per un valore di 296 milioni di euro) sono state destinate al mercato nazionale, e quasi 39 milioni (per un valore di circa 202 milioni) a quello internazionale (43.7%). Al computo di 92 milioni di unità contribuiscono anche i 3 milioni della tipologia Frizzante e Tranquillo, che sono previste dal Disciplinare ma che non possono rientrare nella categoria spumante. “Stiamo vivendo un momento storico senza precedenti che sta minacciando il mondo intero in tutti i settori produttivi - ha commentato il Presidente del Consorzio Innocente Nardi - ma in questo scenario non facile siamo fieri di aver contribuito a consolidare nel corso degli anni passati la nostra Denominazione, che oggi può affrontare questa crisi con le competenze e le esperienze che l’hanno portata lo scorso anno, in occasione del Cinquantesimo anniversario, a raggiungere i risultati economici migliori di sempre”. A incrementare il valore della denominazione sono stati anche gli investimenti sul fronte dell’enoturismo e della sostenibilità: nel 2019 sono stati 460mila i visitatori (+13% rispetto al 2018 e +45 rispetto al 2010) con una spesa complessiva degli enoturisti cresciuta del 25% rispetto al 2018. Il recente riconoscimento Unesco all'unicità delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene (che l’81% degli italiani, secondo un’indagine Swg, considera un’ulteriore attestazione di qualità del prodotto) ha contribuito a incentivare ulteriormente lo sviluppo del settore. Per quanto riguarda il primo trimestre 2020, prima e durante la crisi Covid-19, la Gdo ha premiato il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg con un aumento delle vendite del 16,8% in valore e del 18,6% in volume. —F.D.C.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli