02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Renzo Rosso scommette sull’Amarone di Masi … Vorrà pur dire qualcosa se da Breganze (è il quartier generale della Diesel di Renzo Rosso) a Sant’Ambrogio di Valpolicella, sede della Masi agricola, ci sono poco più di un centinaio di chilometri. Con una spesa calcolata da Websim in circa 3,8 milioni, l'imprenditore mette una fiche sull’azienda vitivinicola dei fratelli Boscaini, celebre per l’Amarone, rilevando il 5% con la Red cirlce investment, veicolo che ha già in curriculum operazioni in Yoox, H-Farm, Depop, EcorNaturaSì, U-Booker e Retrosuperfuture, oltre a operazioni immobiliari. Lunedì, Masi aveva reso noto che la società Bac.Co spa (fa capo al Fondo Alcedo) era uscita dal capitale sociale, cedendo il suo 6% con una mossa “attesa” secondo gli analisti di Equita, dal momento che “era ormai l’unico asset del fondo, con un orizzonte temporale già scaduto”. La Red Circle Investments potrebbe essere quindi la società che ha rilevato la quota lasciata libera da Bac.Co. I fratelli Boscaini, che restano azionisti di maggioranza (ciascuno con una quota del 24,5%) passano così da un partner finanziario a uno industriale, con una potenziale visione di lungo periodo. Il titolo della società, quotato all’Aim, ieri ha guadagnato il 2,88%, chiudendo a 2,50 euro.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli