02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Vino, Lentsch rilancia sull’area dell’Etna: nuova cantina ecosostenibile … Avviato a Randazzo il cantiere per una struttura produttiva a impatto zero… Da un lato il cantiere aperto per la costruzione di una cantina sull’Etna a pochi chilometri da Randazzo. Dall’altro l’ulteriore sviluppo dell’area delle Cave di Caolino a Lipari, dove è stato creato un parco geominerario che si è affiancato al vigneto. E poi lo sviluppo delle attività turistiche. Tre ulteriori passi nel cammino di Massimo Lentsch, imprenditore bergamasco proveniente dal mondo dell’export management per le Pmi, che dopo aver venduto l’azienda (la Co.Mark) negli ultimi tre anni si è dedicato allo sviluppo di una iniziativa avviata qualche anno fa a Lipari con la creazione di Tenuta di Castellaro un “progetto enologico e paesaggistico che punta a produrre un vino che sia puro estratto di un territorio e preservare, valorizzare e far conoscere la travolgente bellezza del luogo”. I vigneti (ad alberello) della Tenuta di Castellaro occupano due zone dell’isola: la Piana di Castellaro, a Nord Ovest, dove dimorano su terrazzamenti che arrivano fino a circa 350 metri sul livello del mare, e la Vigna Cappero a Sud Est dell’isola, a soli 80 metri sul livello del mare, dove i filari delle vigne di Malvasia delle Lipari arrivano quasi a toccare l’acqua. Su un’area di oltre duemila metri quadrati è stata costruita la cantina “impatto zero, completamente interrata e realizzata seguendo stile e storia locale, perché si ispira alle tradizionali abitazioni ipogee delle Eolie - racconta Lentsch -. Per la sua costruzione sono stati utilizzati materiali reperiti sul territorio: è un'opera di grande valore artistico e architettonico che testimonia la perfetta integrazione tra uomo e natura. Sviluppandosi in verticale (su tre piani), sfrutta la forza di gravità per effettuare travasi o spostamenti del mosto senza consumo di energia”. Qui vengono prodotte circa 60 mila bottiglie di vino l’anno declinate nelle nove etichette disponibili con produzioni dop. Con la Società agricola Fuori Bolla, Lentsch ha invece investito sul versante Nord dell’Etna acquistando inizialmente un ettaro e mezzo di terreno dal cantante dei Simply Red Mick Hucknall e ora gli ettari disponibili sono venti: “Qui a pochi chilometri da Randazzo stiamo costruendo la cantina - racconta - che sarà pronta tra un paio d’anni”. Intanto sono arrivate le prime 15mila bottiglie di produzione (fin qui una sola etichetta). “Il nostro obiettivo intanto è di arrivare a 120mila bottiglie l’anno per singola cantina - spiega -. È superando le 100mila bottiglie l’anno che la produzione di vino cominia a essere economicamente e la sostenibile”. Ma ci sono altri progetti che stanno andando avanti come l’enoturismo e l’ospitalità. Nel primo caso l’imprenditore bergamasco può contare già sugli oltre seimila visitatori l’anno della Cantina della Tenuta di Castellaro a Lipari. Nel secondo caso invece porta avanti l’idea di rispetto del territorio e di esperienza green. “Il vino resta centrale ma la marginalità nel mondo del vino è molto risicata - spiega l’imprenditore - e le altre attività sono necessarie. Stiamo ristrutturando i nostri immobili in ottica green e stiamo trasformando capanni in piccole suite immerse nella vigna”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su

Altri articoli