02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore / Casa&case

Costosi Campi Flegrei ... Eruzione 39mi1a anni fa... Nei Campi Flegrei, la vasta area di origine vulcanica a nord-ovest di Napoli, la cultura della vite e del vino viene favorita da terreni ricchi di ceneri, pomici e tufi, risalenti all’eruzione che 39mila anni fa ricoprì di magma un’area di circa mille kmq. “Il pregio paesaggistico detta zona fa si che il costo dei vigneti superi di molto le medie del mercato fondiario regionale - dice Francesco Martusciello, contitolare delle Cantine Grotta del Sole, azienda vitivinicola di Quarto con un imbottigliato annuo di 850mila pezzi -. Un ettaro vitato si acquista infatti tra i 200mila e 500mila euro”. Mercato fondiario più basso nella zona vesuviana, famosa per la produzione del rosso Lacryma Christi dove un ettaro di vigneto vale tra i 5O e i 7Omila euro. Sempre nell’area flegrea la presenza di fabbricati rustici è quasi connaturata al territorio. Se ne notano parecchi, alcuni molto belli, ma se ne riescono a vendere pochissimi. “Una delle ragioni è il loro regime di comproprietà, in certi casi suddivisa tra parecchie decine di familiari - sostiene Vitale Romano, collaboratore dell’agenzia Solocasa di Pozzuoli -. Uno stato di fatto che blocca le trattative e in molti casi condanna questi manufatti all’incuria”.
I più belli dell’area flegrea si trovano sulle coline attorno a Cigliano, affacciate sul Golfo di Napoli. I prezzi richiesti per i ristrutturati più panoramici raggiungono anche 650mila euro per un casale con cento mq di spazio interno e 7mila mq di terreno. “I valori medi di mercato - fanno sapere dalla Gabetti - vanno invece dai 2mila ai 3mila euro al mq. La richiesta di case rurali si concentra anche nel Parco dei Cilento, nel salernitano. “I piccoli rustici (sui 70 mq) sono ricercati anche da una clientela di inglesi e russi”, dice Lina Norgese della Immobiliare Costa del Cilento. Il valore di un immobile ristrutturato oscilla sui 190mila euro”.
Altra area campana ad antica tradizione enologica è l’Alto casertano. Tra i Comuni di riferimento, Caiazzo, dove è in corso la valorizzazione di un altro antico vitigno autoctono, il Pallagrello. “In questa zona i vigneti costano mediamente sui 50mila euro per ettaro, mentre la spesa per rustico abitabile oscilla sui mille euro al metro”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su ,

Altri articoli