02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Spumanti & Formula Uno - Doppio falso per «Ferrari» ... Un falso per due, anzi per quattro. Ovvero come vendere ad ignari consumatori un vino anonimo utilizzando in etichetta i nomi di una delle più rinomate case spumantistiche nazionali, Ferrari di Trento, e l’insegna italiana più conosciuta al mondo, il cavallino rampante della Ferrari di Maranello. Ma non erano le sole malcapitate, perché il raggiro coinvolgeva altri due bei nomi del made in Italy, l’Oltrepò Pavese, dove ha sede la cantina di imbottigliamento, e la Franciacorta, dato che l’autore del falso è una fantomatica “Cantina di Franciacorta” con sede però a Casalmaggiore di Parma. L’operazione è partita subito dopo la vittoria del campionato del mondo di Formula Uno conseguita dalla Ferrari e da Schumacher, la cui immagine è stata utilizzata sui depliant promozionali («Un grande spumante per un grande avvenimento») che venivano allegati ad alcuni giornali. La prenotazione poteva essere fatta con un’apposita scheda che riportava il numero delle bottiglie e il prezzo: 2 scatole da 3 bottiglie Ferrari F1 a 149mila lire (76,95 euro). Con il crescere delle confezioni il prezzo aumentava. Per qualche mese tutto è filato liscio, fino a quando con il Natale le prenotazioni si sono intensificate e qualche depliant è arrivato sui tavoli dei legali di Ferrari auto e Ferrari Spumante. Immediata la denuncia a Guardia di Finanza e Nas dei Carabinieri, che qualche giorno fa hanno scoperto e sequestrato tutto mettendo fine ai sogni di gloria dell’organizzazione delittuosa. Che però nel frattempo aveva già venduto 25.000 bottiglie, mentre altre 55.000 erano pronte per l’inoltro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli