02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Vino, nasce in Veneto il quarto polo italiano ... “Collis”: una cooperativa da 150 milioni... Un maxi consorzio da 150 milioni di euro di fatturato, 3mila soci e 6.700 ettari di vigneto. Sono i numeri di “Collis - Veneto Wine Group”, la coop di secondo livello nata ieri dall’accorpamento della cantina dei Colli Berici di Lonigo, di Colognola ai Colli e della cantina emiliana Cevico (titolare dei marchi Ronco e San Crispino). Con l’operazione nasce quindi un nuovo protagonista nel mondo vitivinicolo che si colloca al quarto posto in Italia, in termini di fatturato, dopo i Gruppi cooperativi Giv, Caviro e Cavit e subito prima dei marchi Giordano e Antinori.
Di grande rilievo anche i dati produttivi. Per Collis si stima una produzione di 1,1 milioni di ettolitri. Nel portafoglio tutte le principali Doc venete dal Soave al Valpolicella, dal Prosecco al Pinot grigio.
Le coop italiane registrano quindi una nuova aggregazione dopo le recenti iniziative in Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna. “La nostra operazione - ha detto il direttore della cantina di Colognola ai Colli, Giancarlo Lechthaler - è stata realizzata per rafforzare la capitalizzazione e ampliare la gamma dei prodotti”. “L’obiettivo - ha aggiunto il direttore della cantina Colli Berici (che resterà direttore anche nel nuovo consorzio), Giancarlo Prevarin - è quello di migliorare la nostra presenza sul mercato non solo con il prodotto sfuso. In questa ottica, e in cinque anni, puntiamo a imbottigliare almeno il 50% della nostra produzione”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli