02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Piemonte ... L’export spinge i distretti... Segnali positivi soprattutto da tessile, rubinetti ed enogastronomia... Old economy alla riscossa. Nella classifica dell’export 2010 sul 2009 dei principali distretti piemontesi svettano le due aree vocate al tessile abbigliamento di Biella e della Valsesia. Incremento prossimo al 20% (+18,7% per un controvalore di oltre un miliardo) per la prima, e del 14,1% per la seconda (quasi 400 milioni). E subito alle spalle si colloca la filiera della rubinetteria e del valvolame, situata tra Cusio e Valsesia: circa 1,2 miliardi di esportazioni (+11,8%). I dati scaturiscono dall’analisi elaborata dalla Fondazione Edison per Il Sole 24 Ore: emerge che il recupero rispetto alla crisi del 2008-2009 è in atto anche per i vini dell’Astigiano e delle Langhe (quasi 900 milioni di euro di export e un incremento rispettivamente dell’11,7 e del 9,6%), per il cioccolato e i prodotti da forno di Alba (+9,8% per oltre 800 milioni), dove il cluster ruota intorno al gruppo Ferrero, e per la gomma plastica di Alessandria (+7,7% e poco meno di 300 milioni). Numeri che trovano conferme sul campo. Una arriva dalla Nobili Rubinetterie di Suno (Novara): 67 milioni di fatturato nel 2010 (il 65% dall’export), in crescita del 18% sul 2009, con investimenti che sfiorano il 10% del giro d’affari in R&S e nelle soluzioni logistiche. “La crescita - conferma il direttore commerciale Giovanni Battista Ferrero - continua nei primi sei mesi 2011. E segnali importanti arrivano anche dal mercato interno”...


Il trend oltreconfine

Export dei principali distretti manufatturieri piemontesi.

In milioni di euro e variazione percentuale, 2010-2009.

Rubinetteria - Cusio Valsesia Vco: 1.190,9; 11,8%

Tessile-abbigliamento - Biella: 1.048,8; 18,7%

Cioccolato e prodotti forno - Alba: 808,8; 9,8%

Vini - Langhe: 652,1; 9,6%

Tessile-abbigliamento - Valsesia: 383,5; 14,1%

Gomma e plastica - Alessandria: 292,5; 7,7%

Vini - Astigiano: 212,7%; 11,7%.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli