02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Frescobaldi “scopre” la pubblicità ...Vino. Per La prima volta I azienda investe in comunicazione … Il gruppo Frescobaldi scommette ancora sulla Maremma e lancia la prima campagna pubblicitaria della sua storia plurisecolare (la famiglia patrizia fiorentina iniziò a produrre vino nei primi anni del Trecento). L’ultimo investimento è di circa 20 milioni e riguarda l’acquisto di 500 ettari di terre nel comune di Magliano in Toscana, a sud di Grosseto, con l’impianto di 100 ettari di vigna e la costruzione di una cantina grande impatto scenico (ricorda la prua di una nave) e innovativa per le soluzioni architettoniche che la inseriscono perfettamente nel paesaggio, disegnata da Piero Sartogo e Nathalie Grenon, inaugurata nei giorni scorsi con una cerimonia di presentazione dei prodotti dell’azienda (Syrah, Morellino e Maremma Toscana Igt), la quattordicesima del gruppo, chiamata L’Ammiraglia. “In questi anni, c’è stata una selezione naturale del mercato per effetto della crisi”, commenta Vittorio Frescobaldi il presidente d’onore della Marchesi de’ Frescobaldi, complessivamente 1.200 ettari di vigna, tutti in Toscana (con l’unica eccezione della tenuta friulana Conti Attems) e 80 milioni di fatturato. “I consumi interni sono ancora fermi, ma non mancano le aree di crescita: dal Nord America alla Russia - aggiunge -. Per questo noi spingiamo sul prodotto e sul marketing, con molta attenzione alle esigenze del consumatore” . L’investimento nei media deciso quest’anno per il mercato italiano e canadese (700mila euro) punta a rafforzare i brand. “La stima per fine 2011 è di una crescita del nostro fatturato intorno al 5%” racconta l’amministratore delegato Giovanni Geddes da Filicaja. Va in questa direzione la scelta d’investire ancora in Maremma, dove i Frescobaldi avevano già un’altra azienda, la Santa Maria, i cui 50 ettari di Morellino vengono ora vinificati nella cantina dell’Ammiraglia, da cui escono 100 mila bottiglie all’anno. “Puntiamo al più alto livello di qualità del nostri vini e per questo non ci sediamo sugli allori - sottolinea Leonardo Frescobaldi, presidente del gruppo -. Siamo convinti che per molti dei prodotti che facciamo ci sia ancora una potenzialità da esprimere”.


Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli