02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Sui “Chianti” di Nittardi opere d’arte per etichette ... Far disegnare l’etichetta dei propri vini da artisti contemporanei come Igor Mitoraj o Emilio Tadini, Yoko Ono o Mimmo Paladino, non è un’iniziativa alla portata di tutti. Peter Femfert e sua moglie Stefania Canali, galleristi a Francoforte e produttori vinicoli in Toscana, lo fanno da 29 anni - cioè da quando acquistarono la storica Fattoria Nittardi in Chianti - riuscendo ancora a stupire. Quest’anno, per l’annata2009 del loro Chianti Classico ‘Casanuova di Nittardi”, hanno scelto il belga Pierre Alechinsky, ultimo artista vivente del gruppo Cobra (dal nome delle tre città di origine degli appartenenti, Copenaghen, Bruxelles e Amsterdam), considerato uno dei più influenti movimenti artistici del dopoguerra, che ha utilizzato i suoi segni evocativi per rappresentare una foglia di vite tutta verde (nella foto). Ora, per la prima volta, tutte le opere originali che, in questi 29 anni, hanno dato vita alle etichette e alle carte seta che impreziosiscono le bottiglie di Casanuova di Nittardi sono esposte al pubblico: in tutto si tratta di 58 dipinti che dal 17 al 26novembre saranno visibili a Roma, alla Galleria EdiEuropa di Palazzetto Cenci.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli