02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Ferragamo: Il Borro Bistro da stasera a Firenze ... Il Lungarno degli Acciaiuoli, tratto della sponda nord tra Ponte Vecchio e Ponte Santa Trinità, si consolida enclave della famiglia Ferragamo nel cuore di Firenze. Abreve distanza da Palazzo Spini Feroni - sede del museo della maison - e a pochi passi dalla boutique uomo, ha inaugurato ieri il Borro Tuscan Bistro (al civico 80r), costola cittadina del Relais e Winery di San Giustino Valdarno, nella campagna aretina. Ristorante, wine bar e negozio: un food crossover dal design contemporaneo, con luci a led e materiali naturali, che però rende omaggio alla Firenze storica, con colori ispirati alle tele dei Macchiaioli e con le stampe della collezione privata di Ferruccio Ferragamo - sul tema “vino e arte” - che arricchiscono le pareti. L’executive chef Andrea Campani propone una cucina semplice, fatta di ottime materie prime locali e di ricette della tradizione toscana rivisitata. Il menù consente uno spuntino con sandwich, insalate e crudi, un aperitivo con taglieri di cinta senese e pecorini toscani o un pranzo vero con proposte come il baccalà con pomodoro, basilico e cipolla croccante, la zuppa di Zolfini del Pratomagno con pane arrostito all’olio ed aglio e la torta Pistocchi al cioccolato. Molti dei prodotti in vendita sugli scaffali - tra cui il miele e l’olio - provengono dalla produzione agricola del Borro, in fase di conversione biodinamica, e da piccole aziende di qualità del territorio. L’offerta enologica è ovviamente incentrata sui vini della casa, dal supertuscan Il Borro, taglio bordolese, al Lamelle, chardonnay in purezza. Ma non manca qualche buona bollicina francese.IL SOLE 24 ORE
Ferragamo: Il Borro Bistro da stasera a Firenze … Il Lungarno degli Acciaiuoli, tratto della sponda nord tra Ponte Vecchio e Ponte Santa Trinità, si consolida enclave della famiglia Ferragamo nel cuore di Firenze. Abreve distanza da Palazzo Spini Feroni - sede del museo della maison - e a pochi passi dalla boutique uomo, ha inaugurato ieri il Borro Tuscan Bistro (al civico 80r), costola cittadina del Relais e Winery di San Giustino Valdarno, nella campagna aretina. Ristorante, wine bar e negozio: un food crossover dal design contemporaneo, con luci a led e materiali naturali, che però rende omaggio alla Firenze storica, con colori ispirati alle tele dei Macchiaioli e con le stampe della collezione privata di Ferruccio Ferragamo - sul tema “vino e arte” - che arricchiscono le pareti. L’executive chef Andrea Campani propone una cucina semplice, fatta di ottime materie prime locali e di ricette della tradizione toscana rivisitata. Il menù consente uno spuntino con sandwich, insalate e crudi, un aperitivo con taglieri di cinta senese e pecorini toscani o un pranzo vero con proposte come il baccalà con pomodoro, basilico e cipolla croccante, la zuppa di Zolfini del Pratomagno con pane arrostito all’olio ed aglio e la torta Pistocchi al cioccolato. Molti dei prodotti in vendita sugli scaffali - tra cui il miele e l’olio - provengono dalla produzione agricola del Borro, in fase di conversione biodinamica, e da piccole aziende di qualità del territorio. L’offerta enologica è ovviamente incentrata sui vini della casa, dal supertuscan Il Borro, taglio bordolese, al Lamelle, chardonnay in purezza. Ma non manca qualche buona bollicina francese.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli