02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Vino sfuso pregiato in via d’estinzione ... Il vino sfuso delle grandi denominazioni (il prodotto acquistato dagli imbottigliatori) sta scomparendo e volano le quotazioni delle etichette di pregio. Secondo un’analisi di www.winenews.it che ha elaborato i dati raccolti da Ismea, Nomisma e Unione italiana vini, sui primi 4 mesi della campagna 2014-15, al primo posto c’è il Brunello di Montalcino con un prezzo di 792,5 euro a ettolitro, seguito dal Barolo (412 ). Distanziato il Nobile di Montepulciano (347,5 euro a ettolitro) che precede il Barbaresco (311). A quota 247,5 il primo “bianco”, il Pinot grigio Alto Adige, “tallonato” dal Valpolicella classico (245 euro). Il Chianti Classico spunta 230 euro a ettolitro mentre il Prosecco Docg tocca i 205 euro. Si sta così consolidando, complici annate produttive molto scarse, una tendenza all’azzeramento di un segmento chiave per l’export negli anni passati. Il vino commercializzato all’ingrosso, allo stato “sfuso” rappresentava fino a 5 anni fa il 30-40% delle vendite estere.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli