02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Per le bottiglie il volàno
dei consumi fuori casa ... I consumi divino fanno capolino anche in enoteca e ai ristorante. Secondo i dati di Wine Monitor-Nomisma, nel secondo semestre del 2015 le vendite nel cosiddetto on trade sono balzate del 2,6% a valore e di circa un punto a volume. A conti fatti, meglio della grande distribuzione, i cui valori del vino confezionato sono cresciuti, rispettivamente, dell’1,3% e dello 0,3%.
Spacchettando il dato dell’Horeca, le vendite nei ristoranti si sono impennate del 12% a valore (9,5% a volume), nelle enoteche del 6,9% (3,3%) e in bar e winebar del 3,6% (2,7%).
“Ciò non vuol dire che le difficoltà degli esercizi commerciali si siano improvvisamente dissolte: a guardare i giorni medi di incasso da parte delle piccole aziende vinicole fornitrici (sotto i 2 milioni di ricavi) - spiega Denis Pantini, direttore dell’area agroalimentare di Nomisma - sembrerebbe il contrario, almeno fino al 2014. I tempi medi di incasso sono infatti passati dai 162 del 2012 ai i68 del 2014 mentre le aziende con bilancio in perdita sono salite dal o al 55 per cento”.
Questa stessa rilevazione mostra come ha inciso sulla marginalità delle vendite delle piccole aziende: il Ros è peggiorato dal -11,2% del 2012 al -n,6% dei 2014. E il Roe (redditività del capitale proprio), rispettivamente, dal -8% al -11,6%.
I dati sono attendibili: sono stati ricavati dai bilanci di 1.200 imprese vinicole (srl + spa) per un fatturato complessivo di 5,6 miliardi
“I dati dimostrano - aggiunge Pantini - che a patire di più la situazione di sofferenza di ristoranti, enoteche e bar sono le piccole imprese vinicole. Di solito, i maggiori fornitori degli esercizi commerciali: quelli che non hanno relazioni con la grande distribuzione e che non esportano”.
Del resto alle piccole aziende non conviene nemmeno appellarsi all’articolo 62 che impone il pagamento delle forniture entro 60 giorni. Oltre che mettersi contro il proprio cliente, si tratterebbe di affrontare costi giudiziari che le piccole forniture (magari qualche cartone di vino) non giustificano.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli