02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

“Compenseremo con la qualità” ... Il caso/2. Il Veneto resta la Regione leader... Prima le gelate di aprile, poi la siccità e il maltempo di agosto. Non è stata una annata facile per i viticoltori, che nonostante tutto si dicono ottimisti: il bicchiere mezzo pieno è dato da salute e qualità delle uve, tenute al riparo dallo sviluppo di agenti fungini proprio dal clima poco piovoso. La vendemmia è iniziata nei giorni di Ferragosto con le uve Pinot e Chardonnay per base spumante. Nei giorni scorsi, a Legnaro, sono state presentate le previsioni della vendemmia in Veneto. Allo stato attuale “la produttività complessiva del Veneto è su valori medi, non certamente di abbondanza, e questo per due motivi: i citati danni da gelo e la minor fertilità delle gemme, che mediamente ha interessato tutti i vitigni, dovuta anche all’alta produzione del 2016”. Il Veronese dovrebbe mantenersi sugli stessi livelli del 2016 per l’area Valpolicella, mentre in pianura sono possibili cali. Stabilità anche a Belluno, Padova e Rovigo, mentre per Vicenza si potrebbe arrivare a superare la quota del 2016; a Breganze la produzione potrebbe essere superiore a quella degli ultimi anni mentre altrove si stima per il Pinot Grigio, Glera, Chardonnay - 20 - 25% e Merlot -15%. Anche le previsioni veneziane segnano -10%, e lo stesso a Treviso, dove l’apporto di nuovi vigneti vale il +2 - 3%. La produzione di Prosecco Doc si dovrebbe attestare sui volumi dello scorso anno, dicono al Consorzio di tutela. “Si profila un’annata eccellente - spiega Giovanni Mazzei, export manager dell’azienda di famiglia Marcello del Majno di cui è contitolare con la madre e la sorella a Fontanelle (Treviso) -. I danni da maltempo sono quantificati in circa il 10% di perdita della produzione, ma vengono compensati da una qualità delle uve straordinaria. I grappoli rivelano la completa assenza di qualsiasi agente patogeno. La scorsa settimana abbiamo vendemmiato il Pinot Grigio, ieri abbiamo avviato la raccolta del Pinot Bianco. Il Glera atto a produrre Prosecco Doc richiede qualche ulteriore giornata di sole e prevediamo di vendemmiarlo tra fine agosto e inizio settembre”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli