02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il VenerdÌ Di Repubblica

La bottiglia ... Il comandante che produce il signor rosso ... “Cercavo un lavoro che non mi mandasse in pensione” dice Diego Molinari ricordando il suo arrivo a Montalcino (Siena), l’acquisto della tenuta Cerbaiona, i primi passi da vignaiolo. Il lavoro precedente. pilota d’aerei sulle rotte intercontinentali, gli ha lasciato il soprannome: “Comandante”. Da più di trent’anni, con la moglie Nora (che sa descrivere un vino solo annusandolo) produce un Brunello da amatori, italiani e stranieri. Mai pensato di ingrandire il vigneto, tre ettari o poco più. La sua è un’azienda “su misura”, condotta con la dedizione e il rigore di un autodidatta illuminato. Non troverete barriques in cantina, i vini maturano a passo lento nelle botti grandi. Diego è orgoglioso del suo Brunello, ma non sarà mai il primo a elogiarlo. semmai spetta a chi lo assaggia, Ora è sul mercato il 2006: eccellente, e promette lunga durata, Accanto a Sua Maestà Brunello, un super Rosso di Montalcino 2008. Muscoloso ma non arrogante, ricco di profumi scuri, in bocca è ampio e solido, rotondo, di razza. Un signor vino che dà gioia. A Montalcino da Bruno Dalmazio, a Roma da Trimani sui 29 euro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli