02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il VenerdÌ Di Repubblica

La Bottiglia ... Nel bicchiere è tempo di sommossa ... La moderna castellana non sta al verone con languido sguardo ma si occupa di vigne e cantina, degli ospiti dell’agriturismo e dei mercati. Giovannella Fugazza continua l’attività di famiglia (la proprietà risale ai primi del ‘900) con piglio sicuro e impegno doppio. I vigneti, più di 70 ettari, ricadono infatti in due Doc: Oltrepò Pavese e Colli Piacentini. Il castello di Luzzano è proprio sul confine. Di qua e di là, con la mano enologica di Stefano Testa, vini schietti e ben fatti che Giovannella ha battezzato con nomi azzeccati. Per le tre etichette di Malvasia, Tasto di seta, Ficcanaso e Sfacciata, e all’assaggio si capisce perché. C’è un Gutturnio Vena rossa, ricco e fruttato, e c’è questa Bonarda Sommossa, che potrebbe leggersi “Son mossa”. Ma basta, sull’etichetta, “Gocce in tumulto”. È un vino frizzante, come da tradizione, fatto con uva Croatina in purezza e vinificato in inox. Profumato (lampone in primis), goloso al gusto (pardi masticare l’uva appena pigiata), è un simpatico bicchiere che sposa gli affettati come i primi e le carni bianche. A Milano da Diapason, a Roma da Arcioni sui 7-8 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli