02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il VenerdÌ Di Repubblica

La bottiglia … Mozart, il ciclismo, la montagna... E un vino praticamente perfetto ... Con le prime nebbie, questo Nebbiolo è praticamente perfetto. Annata felice, 2011, etichetta Produttori del Barbaresco. Cantina giustamente nota per la qualità delle sue bottiglie, cru di Barbaresco inclusi,a prezzi accessibili. La sua storia nasce nel 1894, s’interrompe nel periodo fascista, si rilancia nel 1958. Ed è fitta di rimandi: l’attuale direttore, Aldo Vacca, è nipote di uno dei fondatori, con Domizio Cavazza, della prima ora,e figlio di Celestino, che molto si adoperò nel rilancio, a fianco di don Fiorino Marengo. Il cui padre doveva possedere un certo sense of humour e comunque non è raro trovare un prete dalla parte del buon vino. Inevitabile che Aldo proseguisse lungo una strada già tracciata: 15 anni con Angelo Gaia, un master all’università di Davis, in California, e tante passioni: Mozart, il ciclismo, la montagna. Ecco il Nebbiolo, la mano enologica è di Gianni Testa. Ottenuto da vigneti giovani e maturato sei mesi in botte grande, è intenso, elegante, ricco di frutto. di bella freschezza e giusta potenza. A Torino da Gabri, a Roma da Lucantoni sui 10/12 euro. Bel bicchiere e buon affare.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli