02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il VenerdÌ Di Repubblica

La bottiglia ... L’uva
maltrattata
ritrova dignità
nel castello ... Il Tebbiano: molto noto e molto sottovalutato. In Francia si chiama Ugni blanc, il vino che ne deriva viene distillato e diventa Cognac o Armagnac. Idem con il Brandy spagnolo. Gianni Masciarelli era molto giovane quando andò a vendemmiare in Francia e tornò a casa con un sacco di idee nuove
per le sue vigne. Meno di tre ettari,
allora. Più di 350, oggi. Dislocati in tutte le province abruzzesi per varie
linee di produzione. Gianni se n’è andato nel 2008, a 52 anni. La moglie Marina Cvetic e la figlia maggiore Miriam Lee continuano il suo lavoro appassionato, da sempre teso a creare vini-bandiera. Un occhio di riguardo al Trebbiano. Diceva Gianni: “Bisogna dare dignità a un’uva maltrattata”. Gliel’hanno data a partire dalla cornice: l’antico castello di Semivicoli, ora raffinata relais. Potete stupire gli amici con un assaggio alla cieca. Attenzione ai gradi (14,5) e alla vendemmia (2011). Regge bene l’invecchiamento. Nasce a 300 metri sul mare, da viti di 40 anni. Paglierino limpido, profumi bianchi (pesca, pera, pompelmo) con note d’erbe aromatiche, è ricco e succoso al palato, equilibrato nonostante la potenza alcolica. A Milano da Enoclub Malfassi, a Roma da Lucantoni e da Trimani sui 21 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli