02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
REALTÀ VIRTUALE

In volo sui vigneti di Bordeaux con i video in computer grafica di Pierre Le Hong

Alla scoperta degli Château bordolesi, in picchiata tra ricostruzioni 3D e analisi altimetriche, dei suoli, delle varietà e delle parcelle
3D, Bordeaux, INFOGRAFICHE, PIERRE LE HONG, REALTA VIRTUALE, VIDEO, Mondo
I video di Pierre Le Hong

Di video e reportage dai territori del vino e dalle cantine più prestigiose, nel mondo del web, se ne trovano migliaia, molti dei quali fatti da noi, ma il progetto del grafico specializzato nelle mappe del vino Pierre Le Hong, è un vero e proprio salto di qualità, capace di dar vita ad un vero e proprio tour in 3D in volo su colline e filari. Senza tralasciare, particolare non di poco conto, gli aspetti tecnici di ogni singola azienda: così, ad esempio, si può planare, almeno virtualmente, su Bordeaux, superare Château Lafite e Château Mouton Rothschild ed arrivare a Saint Julien, nel Medoc, alla scoperta di Château Lagrange. Attraverso la planimetria in 3D, bastano pochi secondi per avere una visione d’insieme dell’azienda e dei suoi vigneti, con dovizia di particolari, a partire dalle differenze altimetriche, la posizione delle diverse parcelle e quella della cantina. Quindi la ricostruzione digitale vira sulla distribuzione delle tipologie di suolo che caratterizzano le diverse parcelle, cui segue un approfondimento su una vera e propria sezione della collinetta di Château Lagrange, che ne riassume l’altezza, la composizione del suolo e persino l’influenza dei venti. Quindi, il plastico virtuale cambia di nuovo “palette”, ed i vigneti si colorano in modo diverso in base alle varietà coltivate (in questo caso principalmente Cabernet-Sauvignon). Infine, l’aspetto forse più dirimente di qualsiasi Château bordolese che si rispetti, ossia la suddivisione delle diverse parcelle, da cui nascono i diversi vini e cru dell’azienda. Il viaggio continua, e dal virtuale si fa reale, attraverso non più ricostruzioni in 3D, ma immagini dei filari e della cantina. Alla fine, sembrerà di aver fatto un viaggio di pochi minuti, dall’alto valore didattico, e se tanti sono gli Château “ricreati” in versione video infografica da Pierre Le Hong, in Italia solo Avignonesi, griffe del Nobile di Montepulciano, può “vantare” qualcosa del genere.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli