02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso

Country - Se la vite piange è molto felice ... Da questo mese in poi ogni momento è buono per sfogare la vostra voglia di sforbiciare tralci e fusti di piante. Iniziate con la vite. Con una potatura drastica la vite si mette a produrre molto. Se si interviene invece con moderazione, si ottengono pochi grappoli, ma molto dolci: ogni pianta può fornire sempre solo un certo contenuto di zuccheri, e lo si suddivide nei frutti che produce. Se sono pochi, sono più zuccherini. Il che è un vantaggio sia per chi produce uva da tavola, sia per chi la vuole vinificare. La potatura va fatta quando la vite è ancora nella fase di riposo invernale. I sintomi della ripresa sono chari: la pianta “piange”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli