02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso

Scienza - Buon vino non fa buon latte ... Non sempre la tradizione popolare ha ragione in fatto di salute. Una delle più radicate vuole che l’alcool, soprattutto quello contenuto nella birra e nel vino, favorisca la produzione di latte materno. Niente di più sbagliato, almeno stando a uno studio pubblicato sul “Journal of Clinical Endocrinology & Metabolis”, nel quale si dimostra l’esatto contrario.

I ricercatori guidati da Julie Mennella, del Monell Chemical Senses Center di Filadelfia, hanno dimostrato che l’assunzione anche modesta di alcool fa diminuire la secrezione di latte interferendo con il rilascio degli ormoni a essa deputati, la prolattina e l’ossitocina. A questo risultato Mennella è arrivata selezionando 17 madri sane e non fumatrici di bambini di età compresa tra i due e i quattro mesi, dando loro da bere un succo di frutta corretto con l’equivalente alcolico di un bicchiere di vino, e andando poi a misurare i tempo necessario per la comparsa della prima goccia di latte e la quantità totale di latte secreto in 16 minuti.

Il risultato è stato che il latte arriva dopo e in quantità minore. Le cause risiedono in uno squilibrio ormonale: l’ossitocina infatti cala del 78 per cento e la prolattina triplica. “Anche se le madri possono sentirsi più rilassate” ha commentato Mennella “i loro bambini ricevono meno latte. Nulla si sa, invece, sugli effetti del latte contenente alcol sul bambino. Per fortuna però, poiché quest’ultimo non si accumula, si può continuare a berne un paio di bicchieri al giorno, purchè a due-tre ore di distanza dalla poppata”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli