02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso

Niente champagne siamo inglesi ... Sembra in calo in Inghilterra il fascino dello champagne, soppiantato dall’interesse per i vini indiani. Una prova? Niente bollicine d’Oltralpe al party dell’attrice britannica Liz Hurley, che ha preferito offrire un bianco indiano Chateau Sula, alla festa organizzata dal sindaco di Londra Ken Livingstone, sedotto dalle proposte provenienti da Est. Anche se la produzione non supera le 250mila bottiglie all’anno - una quantità minima rispetto a quella francese - l’industria indiana del vino sta registrano una crescita del 30 per cento annuo. Con un clima in alcune zone simile alla regione del Bordeaux e in altre alla California, il grande Paese asiatico dove lavorare ora sull’immagine del suo vino. Per convincere anche i palati più raffinati a sostituirlo allo storico champagne.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli