02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso

Il sommelier elettronico ... Uno smartcellar al posto del sommelier. Succede al ristorante SD26 di New York, dov’è stata introdotta la carta dei vini elettronica. Si naviga utilizzando un piccolo palmare, con uno schermo a colori di 9 pollici e tecnologia touchscreen. La ricerca avviene in modo semplice, partendo dalla scelta tra rossi, bianchi, rosé, spumanti o vini da dessert. Pochi secondi di attesa e compare sul video la biografia completa della bottiglia scelta. Paese di provenienza, vitigno, produttore, regione, denominazione e prezzo. Per Tony May, titolare del locale e ambasciatore della cucina italiana in città, “la gente non ha più voglia di scegliere il vino sfogliando grandi libroni rilegati in pelle”. Da qui l’idea, insieme al sommelier Stefano Milioni, di creare una wireless wine list che include un migliaio di bottiglie (la cantina ne custodisce oltre 10 mila) aggiornata in tempo reale, con novità e consigli mirati a seconda della stagione e del menu (www.sd26ny.com).

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli