02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Focus - Salone del Vino di Torino (16/19 novembre 2003) - I territori del vino attraggono i turisti. L'enoturismo costituisce un'opportunità fondamentale per promuovere il patrimonio agroalimentare italiano ... Gli italiani stanno indirizzando la loro domanda verso il turismo rurale: le nuove tendenze parlano di viaggi all’insegna della riscoperta dei prodotti e dei sapori di casa nostra, da assaggiare nei week-end o in “micro-vacanze”. E sono i “distretti del vino” ad attrarre soprattutto dei nuovi turismi: il vino di qualità sta assumendo sempre più il ruolo di traino per lo sviluppo di un modo di viaggiare basato sull’integrazione tra risorse ambientali, bellezze paesaggistiche, arte e tradizioni enogastronomiche locali.
Il turismo del vino costituisce un’opportunità fondamentale per promuovere il patrimonio di risorse agroalimentari del nostro Paese ed un oculato strumento strategico per lo sviluppo economico del territorio. Grazie al fascino esercitato dai distretti enogastronomici, le prospettive future del mondo del vino si giocheranno sempre più anche nel campo del turismo: ecco perché tanti produttori stanno investendo per qualificare le proprie strutture ricettive (anche il Movimento Turismo del Vino sta proponendo la “certificazione dell’accoglienza” in cantina).
I distretti che più stanno lavorando su questo segmento del vino sono il Chianti Classico, Valdobbiadene/Conegliano, Oltrepò Pavese, Montalcino, Monferrato, Langhe ed il territorio del Sagrantino, che è diventato un simbolo di affermazione di un territorio grazie al vino, al punto di essere protagonista di una ricerca della Fondazione Agnelli. Ed ora la Strada del Sagrantino lancia la proposta di scoprire in week-end, i tesori enogastronomici, artistici, storici e naturali di quest’angolo di Umbria (info: www.stradadelsagrantino.it).
I turisti che si orientano verso la “country life” arrivano dalle grandi città, hanno una cultura medio-alta, dispongono di un reddito elevato, sono amanti del buon mangiare e del buon bere, prediligono itinerari nel segno dell’arte, della storia e dell’enogastronomia, e amano acquistare bottiglie e specialità locali direttamente da chi le produce.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli