02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Movida fuorilegge ... Birre in orario vietato, mega-multa al chioschetto ... Vendeva birra in piena notte sulle strade della Versilia ma si è beccato un sonora multa perché fra le 3 e le 6 gli alcolici sono assolutamente proibiti. “Non sapevo che esistesse questo divieto”, ha cercato di giustificarsi. Per gli agenti del distaccamento della polizia stradale di Viareggio, M. N., 52 anni, di Licciana Nardi, titolare di un chiosco ambulante per la vendita di bibite e panini, faceva il “furbetto” ma la furbata di vendere alcol alle cinque di mattina è costata una multa di 6.667 euro all’ambulante lunigianese, con l’aggiunta di una probabile sospensione della licenza, per un periodo che va da i a 4 settimane. Il singolare episodio è avvenuto alle 5 davanti alla Capannina del Forte: l’attenzione degli agenti in borghese è stata subito “catturata” dal chiosco dell’ambulante, che stava facendo buoni affari con i giovani. Un panino, una birra per rinfrescarsi. Gli agenti hanno prima accennato che venisse venduta una birra a un giovane e poi si sono qualificati. Il gestore del chiosco è caduto - o forse ha soltanto fatto finta - dalla nuvole, sostenendo di non essere a conoscenza del divieto. Ma l’infrazione era stata commessa. Ed è arrivata la salatissima sanzione.
Sulle strade versiliesi, poche ore prima un pirata della strada - che è stato poi identificato e arrestato per omissione di soccorso e lesioni gravissime - ha ridotto in fin di vita un 29nne di Seravezza: Donato Navari stava rientrando a casa a piedi all’altezza del Palazzo Mediceo dopo avere parcheggiato la sua auto quando è stato travolto da un Bmw condotta, per gli inquirenti, da Cesare Bertagna, 35 anni, di Stazzema. Il conducente non si è fermato ma un chilometro dopo è andato a schiantarsi contro un muro. E’ rimasto illeso ma una volta sul posto gli agenti hanno capito che i danni dell’auto era compatibili con il precedente incidente (parabrezza sfondato):
Bertagna è risultato positivo (1,81) al test dell’etilometro, quindi tre volte il livello minimo consentito.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli