02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Grandi bottiglie a piccoli prezzi ... Valpolicella, un rosso anche d’estate … Chi l’ha detto che l’estate è stagione solo per i bianchi? E perché no un bel rosso, magari non troppo alcolico/strutturato, da stappare in una serata fresca davanti a un bel piatto di carne? Il Veronese è tradizionalmente terra di rossi, mentre il vicino lago di Garda propone un gran bianco (il Lugana) e un adorabile rosé (il Chiaretto). La miniera enologica del territorio è la Valpolicella dove regnano le uve (Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara e altre varietà autoctone) che già incantarono Ernest Hemingway. Il Valpolicella Ripasso nasce dal contatto per circa 15/20 giorni del Valpolicella base con le vinacce residue dell’Amarone. Un breve incontro che regala più struttura e longevità, un’ acidità più bassa e una maggior rotondità. Pasqua nasce come azienda vinicola nel 1925 con l’importazione di vino sfuso dalla Puglia a cui presto si affianca il commercio dei tipici vini veronesi. Negli anni ‘60 arrivano le tenute nelle aree di Soave e Valpolicella e coi calici della maison si brinda nell’Italia del boom e della Dolce vita. Con la tenuta Cecilia Beretta arriva la svolta verso la ricerca e l’innovazione continua. Oggi la maison è in mano alla seconda generazione di famiglia (Umberto, Carlo e Giorgio Pasqua) affiancati dai figli Carlotta, Riccardo e Giovanni. Dai terreni della Valpantena nasce questo Ripasso 2009 della linea Cecilia Beretta. Un bel vino: al naso prevalgono i frutti di bosco; il palato è ricco, fragrante, rotondo, di grande piacevolezza. In enoteca circa 11 euro.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli