02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Cantina Antinori tra Orecchie e Fantasmi ... Il museo della Cantina Antinon nel Chianti Classico si arricchisce di un nuovo intervento di arte contemporanea con Diego Perrone e Patrick Tutto- fuoco. Il museo è situato all’interno della Cantina Antinori e presenta una parte della collezione storica di Palazzo Antinori a Firenze con interventi site-specific di artisti internazionali. I due artisti sono autori del nuovo intervento di arte contemporanea, che hanno installato le loro opere sia all’interno dell’opera Iconostasi di Yona Fniedman (già presente), sia nello spazio del Museo, a contatto e in dialogo con i dipinti e le carte che ricostruiscono la storia della famiglia Antinori. Patrick Tuttofuoco trasporta i neon variopinti dalle insegne luminose della metropoli nelle sale del museo. Nel suo lavoro Fantasmi, i cui nomi richiamano illustri antenati, drappi di stoffa, in parte provenienti da Palazzo Antinori, nascondono interamente non solo i volti ma l’intero corpo, come un abito misterioso, ma anche come una scultura modellata con i drappeggi morbidi e mutevoli del tessuto. In Diego Perrone è riconoscibile la traccia di antichi mestieri e riferimenti alla ritrattistica classica. Nell’orecchio esposto nelle sale del Museo Antinori, la scultura comprende al tempo stesso la forma del padiglione auricolare e il suo interno, il vuoto della sua labirintica cavità, che assume le forme paradossali di un becco spalancato.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli