02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Largo al biologico Uno stile di vino ... Sarà una tendenza o forse un’esigenza, fatto sta che sui mercati internazionali i vini biologici e quelli artigianali stanno conquistando una sempre maggiore fetta di mercato. E anche marchi storici stanno convertendo gran parte delle loro produzioni a biologlco Con oltre 45.000 aziende vitivinicole biologiche (circa il 17% del totale europeo), l’Italia è leader per il settore, seguita dalla Spagna (12% dell’ha) e dalla Polonia (10%). Per quanto riguarda la superficie coltivata a vite In Italia, sono oltre 44.000, ma con più di 23.700 ettari di superficie ‘in conversione’, per un totale che supera i 67.900 ettari, il 18,5% in più sul 2012. La zona leader è il Sud Italia ma anche la Toscana sta conoscendo un’esplosione del bio la superficie viticola convertita al bio ha dunque una dinamica positiva, in controtendenza con le superfici totali viticole che nel 2013 si sono attestate a 646.000 ettari contro i 655.000 dell’anno prima. E Vinitaly offre quest’anno due importanti vetrine al produttori biologici. Si tratta Vinitalybio che è ospitato al padiglione 11 dove si trova anche l’Enoteca bio, che mette in degustazione tutti i vini biologici presenti a Vinitaly, cosi da coinvolgere anche le aziende espositrici presenti in altri padiglioni che, oltre ai vini prodotti con metodi convenzionali, propongono una linea biologica certificata. Più di 220 le cantine dl Vinitaly che propongono vini biologici, L’altra rassegna specializzata è cli Vivit (padiglione 12) dove vengono proposti vini artigianali, frutto del lavoro dl quel produttori che si riconoscono nell’autenticità di un territorio e della individualità, viene riproposto per il quarto anno nella sua formula ormai tradizionale e dl successo. Oltre 120 le cantine presenti, provenienti oltre che dall’Italia da Grafi Bretagna, Francia, Germania, Austria e Slovenia.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli