02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Il vino di Al Bano ... Nonostante i suoi rinnovati successi canori coprano ormai l’intero globo non si può intervistare Al Bano Carrisi trascurando il fatto che si tratta anche di uno dei più qualificati produttori italiani di vini, in gran parte esportati all’estero, un vigneron esperto e raffinato ambasciatore nel mondo del miglior bere made in ltaly. Siamo venuti in Puglia per incontrano in tale veste, spesso trascurata a favore di quella ben più nota di cantante. In questa regione il vino ha una storia antichissima, che risale alla colonizzazione greca dell’VIli0 secolo a. C., cantata da Omero come terra dell’eterna primavera, apprezzata dai commercianti fenici e poi cantina dell’impero romano. Ci riceve nella sua splendida tenuta di Cellino San Marco nell’Alto Salento, a metà strada tra Brindisi e Lecce, tra Adriatico lonio, 200 ettari di paradiso dove trovano posto il suo studio di incisione, un elegante resort 5 stelle con 50 tra camere e suites, piscina e spa, un raffinato ristorante con cucina basata su ingredienti genuini della tradizione mediterranea, location ideale per matrimoni e cerimonie, un parco acquatico e di divertimenti (Carrisiland), un bosco privato riserva naturale con animali selvatici, uccelli, alberi secolari e odorosa macchia e, owiamente, uliveti e vigneti a perdita d’occhio. Il noto cantante, autore, musicista, attore e show-man salentino, profondamente innamorato della sua terra, al culmine della carriera anzicchè andare a vivere con la mogliettina americana in California, investì gli introiti di una straordinaria e longeva carriera artistica in un enorme podere dove produce olio, vini e distillati.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli