02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione

Maremma dai lieti calici ... La Maremma vinicola non smette mai di stupire. Dopo il Morellino di Scansano sta lanciando sui mercati mondiali un altro gioiello, il Monteregio di Massa Marittima, una delle ultime denominazioni della Toscana (l'ha ottenuta nel 1994). Quando pochi anni fa si sono avuti i primi acquisti nella zona del Morellino, ad opera di Cecchi, Mazzei e Carletti, nell'intera Maremma, non si imbottigliavano più di un milione di bottiglie di vino di qualità. Oggi dopo lo strepitoso successo del Morellino l'attenzione si è spostata appunto sulla doc Monteregio. Produttori di prestigio come Girolamo Guicciardini Strozzi, Rothschild, Antinori, Rivella e Maregalli, Zonin, stanno investendo su questa interessante denominazione e ne stanno scoprendo le potenzialità. Intanto la famiglia Moris, ... presente sul territorio maremmano fin dall'Ottocento con generazioni dedite all'agricoltura (oggi possiede 476 ettari di cui 40 di vigneti a Massa Marittima e altri 56 a Scansano) ha presentato ad un gruppo selezionato di giornalisti il Monteregio di Massa Marittima doc, vendemmia 2000 ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli