02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione

Il mare con tutti i suoi gusti. Due giorni di inviti golosi ... A Castagneto Carducci e a Marciana Marina ... Il mare e tutti i suoi sapori. Che non sono solo pesci, crostacei, molluschi, fritti o crudi o come volete: sono anche i cinghiale e i caprioli dei boschi sulle colline dietro le spiagge, per esempio. Sono i vini di un’area che ha trovato solo di recente (gli ultimi quarant’anni) la sua vocazione, e la fa valere fino a meritarsi l’etichetta di “Bordeaux d’Italia”. È maggio, e come sempre è tempo di “Castagneto a Tavola”, che quest’anno va avanti fino a venerdì 27: la festa dei sapori di Castagneto Carducci e dei suoi colli. In questo fine settimana, domani e domenica, presso gli stand allestiti in Piazzale Belvedere a Castagneto è davvero un trionfo del gusto, con l’esposizione dei produttori aderenti al Consorzio Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi, i presidi Slow Food, Ais, e la gradita presenza degli “amici” di Leognan, cittadina francese, gemellata con Castagneto, e dei produttori della Strada del Vino di Bordeaux. Ma questo fine settimana si mobilita anche l’Isola d’Elba. Dopo la kermesse sull’Aleatico che si è tenuta a Portoferraio, tocca a “Un mare di sapori”, a Marciana Marina: golosa anteprima primaverile all’esplosione di iniziative, sagre e feste che costellano l’estate sull’isola. Per “Un mare di sapori” è anche un traguardo particolare: è infatti la decima edizione quella che si inaugura domani. Dalle 15 alle 20 gli stand degli espositori - produttori locali di ogni genere di golosità - si aprono e prendono il via le degustazioni: ci sono vini, ovviamente con l’Aleatico ancora una volta in testa, ma anche salumi, formaggi, olio, miele, dolci - capitanati dalla classica Schiaccia Briaca - e prodotti dei presìdi Slow Food, naturalmente non solo dell’Elba ma anche della costa e dell’entroterra livornese e maremmano. Alle 17,30, poi, tocca ai ristoratori locali cominciare a offrire le proprie preparazioni e interpretazioni dei sapori di mare, in assaggio sui rispettivi banchi. Le deustazioni ricominciano domenica, sempre alle 15. Due momenti particolari: alle 15,30 la passerella dell’Aeatico, alle 17 quella dell’olio, con i produttori che ne spiegano le caratteristiche. Alle 18,15 la maxigrigliata, poi la chiusura.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli