02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’APPUNTAMENTO

La nuova cantina per il mito Masseto si svela agli occhi del mondo: appuntamento il 12 aprile

Per la prima volta si apre al pubblico la nuova “casa” di una delle icone del vino italiano, già pienamente attiva dalla vendemmia 2018

Icona del grande vino italiano, protagonista indiscusso della aste internazionali e ai vertici per quotazioni, il Masseto è pronto a svelare al mondo la sua nuova “casa”. Appuntamento il 12 aprile, dunque, con l’inaugurazione e la cena di gala (tutto su invito) per la nuova cantina del vino italiano più prezioso secondo i dati di “Wine-Searcher” (con un prezzo medio a bottiglia di 667 euro), con il Marchese Ferdinando Frescobaldi e Giovanni Geddes da Filicaja, ceo di Masseto, che faranno gli onori di casa.
Una nuova cantina, dunque, che si apre per la prima volta, ma già operativa, tanto che la vendemmia 2018 è stata la prima a trovare interamente dimora nella casa del grande rosso bolgherese, che, dalla prima annata del 1986, quando usci il primo vino prodotto dal vigneto del Masseto, etichettato semplicemente come “Merlot”, mentre il nome Masseto in etichetta è arrivato con la vendemmia 1987, ad oggi, ha saputo imporsi come uno dei più grandi vini d’Italia e del mondo.
Una nuova pagina di una grande storia, che guarda al futuro, ma senza dimenticare il passato: realizzata sul progetto del prestigioso studio “ZITO+MORI”, sarà “una cantina completamente interrata: si vedrà solo la vecchia casa di Masseto, che abbiamo ricostruito completamente identica a come era in origine”, aveva anticipato Geddes a WineNews.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: MASSETO

Altri articoli