02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Affari & Finanza

Coop e Slow Food: viaggio alla scoperta del territorio ... La salvaguardia dell’ambiente passa anche attraverso la riscoperta dei prodotti tipici del territorio, la valorizzazione delle risorse proprie di ciascuna terra. Coop e Slow Food hanno unito le loro forze per un grande progetto che si muove proprio lungo questa strada. Un Viaggio alle origini del gusto, come si chiama l’enciclopedia multimediale realizzata con l’aiuto della De Agostini, che aiuta a ripercorrere la storia della cucina italiana. In vendita a un prezzo simbolico presso i supermercati Coop (il primo volume è disponibile dal 13 marzo in oltre 500 punti vendita) l’enciclopedia analizza i periodi e gli eventi più significativi per la costruzione del nostro patrimonio culturale e enograstronomico. L’iniziativa conferma l’impegno ambientale della Coop, big della distribuzione con una rete di 1265 punti vendita, 47 mila addetti e vendite complessive che si avvicinano ai 10 miliardi di euro. Non nuova a lavorare in tandem con Slow Food, l’associazione nata con un obiettivo chiaro: la protezione del diritto al gusto. Partita da Alba (Cuneo) nell’ 86 conta oggi 60.000 aderenti in cinque continenti. Segno che la valorizzazione dell’alimentazione funziona. Ambientalista è anche un altro progetto che corre in parallelo a questa iniziativa, quello dell’Associazione Libera per il recupero dei terreni confiscati alla mafia. Insieme ai Cd la Coop promuove anche la vendita della pasta Libera Terra, prodotta con sistemi biologici, e dell’olio LIbera, sui terreni confiscati.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli