02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Affari&finanza

Maggio, la guerra delle Fiere ... Futuretaste a Parma, Tùttofood a Milano, prima edizione della mostra sul cibo business te business. Sempre tra il 6 e il 7 maggio a Genova c’era in corso uno degli eventi più attesi dell’anno, Slow Fish. Stesso week end, Napoli apriva un salone forse più di nicchia, ma non meno intrigante, il Saltexpo, la prima fiera dedicata al sale, alle innumerevoli tipologie di sale esistenti nel mondo.
La guerra delle Fiere a maggio si fa particolarmente accesa, con eventi che si tengono negli stessi fine settimana, altri che seguono a ruota nei giorni e nei fine settimana successivi. Tutti interessanti, tutti poli di attrazione peri consumatori sempre più attenti agli eventi enogastronomici, alla qualità dei prodotti, alle nuove tendenze. Ma si contano più di 50 fiere e una serie innumerevoli di eventi dal nord al sud. Fiere affollatissime, che però spesso non garantiscono il dovuto ritorno economico. Rischiando il flop, ma intanto sottraendo risorse ad altre iniziative.
Il Salone del Vino di Torino. Partito con il turbo, ha saltato lo scorso anno l’appuntamento. Annunciando dì essere diventato biennale. Alternandosi al Salone del Gusto, sempre al Lingotto.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli