02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Affari&finanza

La gazzetta dello spot ... Le paure dell’Upa... Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente Upa, descrive il mercato con luci ed ombre: “Non è un momento facile per noi industriali che crediamo nella comunicazione e nelle marche. Stringiamo i denti e aspettiamo tempi migliori”. Eppure, aggiunge “vedo effervescenza tra i colleghi e credo che in questi momenti difficili è un errore staccare il piede dall’acceleratore degli investimenti sui media”. I dati non solo allegri. Se le inserzioni su Internet potrebbero crescere a fine 2008 di poco meno del 30% (+21,5% fino a questo momento), tutti gli altri mezzi vedono un segno negativo 7,2% per la stampa, 2,5 per la tv, piatta la radio a 0,2, 10 il cinema, 3 le affissioni.
In un mercato è attanagliato dalle incertezze, c’è qualcuno che scommette sul suo marchio e sulla pubblicità, come l’azienda vinicola Mezzacorona che dopo un secolo di spremiture di uve, si decide ad entrare nel grande circo del marketing. Sceglie l’agenzia milanese Young & Rubicam e i grandi settimanali per una campagna di immagine che privilegia i suoi vini di taglio alto. L’ad Claudio Rizzoli, dice: “I consumatori italiani scelgono il vino in base alla denominazione: chianti, merlot, barbaresco. Noi abbiamo deciso di creare affezione alla marca visto che ormai gestiamo un’azienda con 1.100 addetti e 120 milioni di fatturato”...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli