02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / D

Cantina mimetica ... Tramin + Werner Tscholl... Una scultura rampicante come una vite racchiude la nuova sede delle Cantine Tramin firmata dall’architetto Werner Tscholl di Bolzano. La struttura dell’edificio continua idealmente le forme delle viti circostanti ed è destinata a diventare il simbolo architettonico dell’area intorno a Tramin (Termeno, in italiano), in Alto Adige, dove moltissimi sono i piccoli viticoltori che contribuiscono alla produzione della cooperativa. Il blocco centrale, costruito sulla cantina preesistente, sì divide in due ali che separano l’attività produttiva dai flussi dei visitatori, per un totale di 20mila metri quadri dedicati a museo, vendita diretta, raccolta e lavorazione. La cooperativa vinicola, fondata oltre cento anni fa, si è meritata il riconoscimento per la migliore bottiglia dell’anno 2010 dalle sei più importanti guide del vino italiane per il Gewurztraminer Terminum Vendemmia Tardiva 2007. Nel progetto dell’architetto Tscholl l’avvolgente copertura verde a forma di vite funziona anche come schermo protettivo per difendere l’interno dai raggi solari (www.cantinatramin.it, www.werner-tscholl.com).

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli