02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Salute

La melatonina scoperta nell'uva da vino ... Nebbiolo, Merlot, Cabernet Sauvignon, Sangiovese e Croatina, un particolare vitigno dell'Oltrepò Pavese, sono cinque pregiate uve italiane ricche di melatonina, l'ormone cerebrale connesso con il ritmo sonno veglia. La scoperta è di un gruppo di ricerca coordinato da Marcello Iriti, dell'Istituto di Patologia vegetale dell'università di Milano.

"La melatonina regola il ritmo sonno-veglia, ma ha anche un'interessante attività anti-tumorale ed è un potente antiossidante", spiega Iriti, il cui studio è stato pubblicato sul "Journal of the Science of Food and Agriculture", "Alti livelli di questo ormone li abbiamo trovati nella buccia di alcune uve pregiate, usate per fare fra i più famosi vini rossi italiani".

La presenza di melatonina nelle uve può essere potenziata usando un vaccino per le piante, il benzotiadiazolo. "Il prossimo passo delle nostre ricerche", racconta Iriti, "sarà quello di vedere se la sostanza passa dalle bucce al vino. Siamo ottimisti perché altre preziose sostanze alleate della salute, di cui è ricco in particolare il vino rosso (come il resveratrolo), arrivano nel vino proprio dalla buccia dell'acino d'uva, grazie al processo di fermentazione".

Lo stesso Iriti infatti ha dimostrato che il contenuto di antocianina - che ad alcuni frutti dà il colore blu-viola - si conserva invariato dal chicco al bicchiere. (arretrato de La Repubblica - Inserto Salute del 22 giugno 2006)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli