02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Salute

Per il rosé mix 1500 firme contro ... Millecinquecento no ai vini rosé ottenuti con la semplice miscelazione di rossi e bianchi, così come prevede il nuovo regolamento europeo. Promotori dell’iniziativa, lanciata dal Vinitaly, i due consorzi di tutela del Bardolino e del Garda Classico, che tutelano i rosé prodotti sulle opposte rive del lago di Garda: nel Veneto, il Bardolino Chiaretto, prodotto prevalentemente con le uve autoctone della Corvina, esce annualmente sul mercato in circa 9 milioni di bottiglie, mentre il Lombardia, il Garda Classico Chiaretto, ottenuto in netta prevalenza dal vitigno locale del Groppello, attorno alle 400 mila bottiglie annue. Ma la passione per il rosé autentico non ha confini, tanto che, oltre alle firme di produttori di altre regioni, sono arrivate adesioni all’iniziativa anche da Olanda, Francia, Spagna, Belgio, Lussemburgo, Slovenia, Polonia, Lituania e Ucraina. Ha firmato la petizione anche il ministro per le Politiche Agricole, Luca Zaia.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli